BENTORNATA ROMA!!

porto16eUn buon esordio quello della Roma di Luciano Spalletti, impegnata nella sua prima uscita stagionale contro il Porto nella gara valida per i preliminari di Champions League. Nonostante il pareggio, che comunque rappresenta un ottimo risultato in vista della possibile qualificazione alla fase a gironi, la squadra ha disputato un ottimo primo tempo, giocando un calcio brillante e pungente, peccando solamente in fase di finalizzazione. L’espulsione di Vermaelen alla fine del primo tempo ha compromesso la restante parte di gara, in cui la squadra ha dovuto subire la reazione degli avversari, dimostrando comunque, salvo qualche atteggiamento ancora da migliorare, di saper difendere e ripartire anche con l’uomo in meno. A incitare e sostenere la squadra sugli spalti dello Estádio do Dragão in rappresentanza di tutto il Roma Club Montecitorio, il Presidente Paolo Cento, il segretario Sergio Coltellacci e il socio Cannoni Francesco: clicca qui per vedere le foto della trasferta.

FINALMENTE SI RIPARTE!!

estadio-do-DragaoDopo una lunga pausa estiva, finalmente di nuovo A.S. Roma! Il Presidente Paolo Cento, il segretario Sergio Coltellacci e il socio Cannoni Francesco seguiranno la squadra nella prima partita ufficiale di questa nuova stagione, sostenendo i colori giallorossi sugli spalti dello Estádio do Dragão di Porto, nella gara valida per il turno preliminare di Champions League. Un inizio di stagione subito molto impegnativo quello che attende l’undici di mister Spalletti, che rispetto allo scorso anno potrà però contare su alcuni buoni innesti e su una solidità e uno spirito di gruppo che si sono andati positivamente consolidando. I presupposti per fare bene ci sono tutti e noi come sempre – anzi ogni anno un po’ di più – vogliamo crederci e saremo al fianco dell’A.S. Roma in questa nuova fantastica avventura! Forza ragazzi!!

N.B.: Il Roma Club Montecitorio si scusa con i soci che non hanno potuto partecipare alla trasferta, ma a causa della limitatissima disponibilità di biglietti aerei, non è stato possibile accontentare tutti.