IN BOCCA AL LUPO ROMA!

Dopo quasi 2 anni si torna finalmente a respirare A.S. Roma e a vivere la nostra passione giallorossa tutti insieme. Il segretario Sergio Coltellacci, accompagnato da una ristretta rappresentanza di soci, ha infatti preso parte all’evento “In bocca al Lupo Roma”, organizzato da UTR presso i giardini di palazzo Brancaccio. Presenti alla piacevole serata, all’insegna di una ritrovata condivisione e dei più calorosi auguri di inizio stagione, i calciatori Calafiori e Darboe, l’amministratore delegato della AS Roma Guido Fienga, Ubaldo Righetti, gli onorevoli D’Alema e Abrignani e numerosi personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui Matilde Brandi, Dado, Antonio Giuliani e Massimo Wertmuller. Queste le parole di Guido Fienga: “Dopo un anno e mezzo di partite oggi è un altra cosa. La crescita dei ragazzi è frutto di un lavoro avviato da anni che sta dando risultati. Con la nuova proprietà abbiamo pensato prima alla parte sportiva poi a costruirci casa. Oggi il clima è buono. La Roma è una piattaforma sociale. E’ diversa dalle altre squadre. Cerchiamo di stare tutti insieme, di vivere questo clima tutti insieme. Il tifoso romanista non ha altre distinzioni. E’ romanista e basta.”
Come Roma Club Montecitorio, ci uniamo al grande in bocca al lupo che l’UTR ha voluto dedicare alla squadra e alla società, certi che grazie alla grandezza di mister Mourinho e all’affiatamento del gruppo quella che ci aspetta sarà una stagione dalle grandi soddisfazioni.

UN SOGNO CHIAMATO MOURINHO!

Dopo una stagione altalenante, partita benino e proseguita male, che si sta amaramente avviando verso un deludente epilogo, la notizia che Josè Muorinho – sì, proprio lui, lo Special One – sarà il prossimo allenatore della A.S. Roma arriva come il sole che squarcia le nuvole dopo la tempesta, come qualcosa che attendevamo da anni, anzi decenni, portando con sè un’ondata di euforia che sembra poterci finalmente ripagare di annosi insuccessi e frustrazioni. Una mossa, quella fatta dalla famiglia Friedkin, che ha saputo conquistare il popolo giallorosso come solo i grandi Presidenti del passato avevano saputo fare e che è foriera di fascinose suggestioni. Non sarà certo solo l’arrivo di un nuovo allenatore a risolvere tutti i problemi, ma sta di fatto che se una svolta doveva esserci, in un momento così cruciale per il futuro di una squadra e di una società schiacciate dal peso di un faticoso presente e di una disastrosa eredità, questo ci è sembrato decisamente il modo giusto per dimostrare che il vento può finalmente cambiare.
Il Roma Club Montecitorio vuole, però, innanzitutto a ringraziare mister Paulo Fonseca per tutto quello che, nonostante tutto, ha dato all’A.S. Roma in questi due anni, con la professionalità e l’eleganza che lo hanno sempre contradistinto, e gli augura un grande in bocca al lupo per questo finale di stagione e per il suo futuro di allenatore.
Con immensa gioia e una smisurata ammirazione, il Roma Club Montecitorio dà infine il suo più caloroso benvenuto a mr. Josè Mourinho, l’allenatore che tutto il popolo giallorosso attendeva da tempo, che tutto il popolo giallorosso meritava.